Sala della Luce e Sala dell’Infinito

Sala della Luce

Nella Sala della Luce della Casa Funeraria di Eredi Querin spicca il giallo, il colore del sole e della luce. Il salottino della sala del commiato è un luogo riservato e tranquillo che comunica, attraverso una porta scorrevole, con la stanza dove è adagiato il feretro del proprio caro.

O luce,
chiarezza lontana, respiro
affannoso, rivolgi gli occhi
immobili e chiari su noi.

Cesare Pavese, Dove sei tu luce, è il mattino

Sala dell’Infinito

Nella Sala dell’Infinito della Casa Funeraria di Eredi Querin predomina il rosso. Il color rubino emana un senso di profondità e di infinito. Il salottino della sala del commiato è un luogo riservato e tranquillo che comunica, attraverso una porta scorrevole, con la stanza dove è adagiato il feretro del proprio caro.

Il sentimento dell’infinito è il vero attributo dell’anima.

Madame de Staël

Sala dell’Amicizia e Sala del Silenzio

Sala dell’Amicizia

Nella Sala dell’Amicizia della Casa Funeraria di Eredi Querin un semplice elemento blu al centro dell’ambiente ci ricorda il colore rasserenante del cielo. Il salottino della sala del commiato è un luogo riservato e tranquillo che comunica, attraverso una porta scorrevole, con la stanza dove è adagiato il feretro del proprio caro.

Penso che nessun’altra cosa ci conforti tanto,
quanto il ricordo di un amico,
la gioia della sua confidenza
o l’immenso sollievo di esserti tu confidato a lui
con assoluta tranquillità:
appunto perché amico.

David Maria Turoldo, Il ricordo di un amico

Sala del Silenzio

Nella Sala del Silenzio della Casa Funeraria di Eredi Querin dominano colori neutri, quasi impalpabili: una calma rassicurante che placa il cuore. Il salottino della sala del commiato è un luogo riservato e tranquillo che comunica, attraverso una porta scorrevole, con la stanza dove è adagiato il feretro del proprio caro.

Alle volte il silenzio dice quello che il tuo cuore non avrebbe mai il coraggio di dire.

Alda Merini