I riti funebri e le cerimonie

Nelle diverse religioni i riti funebri si svolgono secondo cerimonie regolate dalle diverse tradizioni che hanno radici antiche e profondamente radicate con la storia dei popoli. È importante che ogni persona abbia la possibilità di onorare i proprio defunti secondo le proprie credenze e nel rispetto del dolore di ognuno.

I riti funebri religiosi rappresentano una parte antica ed essenziale delle diverse tradizioni culturali e spirituali che plasmano il nostro mondo. Ogni religione ha i propri rituali e cerimonie ed è importante che le famiglie abbiano la possibilità di onorare e commemorare i defunti secondo le proprie credenze e nel pieno rispetto del loro dolore.

La nostra casa funeraria è stata pensata proprio per creare questo spazio di accoglienza in cui sia possibile organizzare anche una cerimonia funebre di altre religioni: musulmani, cristiano ortodossi, cristiano protestanti, testimoni di Geova, ebraici, ecc.

Quando non c’è il rimpatrio della salma, la sepoltura avviene nel cimitero del Comune a cui è stata fatta la richiesta che è sempre laico e aperto a tutte le confessioni.

 

Il Rito Cristiano Cattolico

Il rito funebre più comune nel nostro territorio è quello cristiano cattolico, una tradizione religiosa che caratterizza profondamente la nostra cultura da duemila anni e che fa parte del nostro paesaggio con chiese e campanili, ma anche del nostro quotidiano attraverso preghiere e consuetudini che sono diventate abitudini anche per le persone laiche.

La cerimonia funebre religiosa cattolica è formata da tre momenti:

  • Il rosario, ovvero un momento di condivisione collettiva concordata con il parroco dove parenti e amici si riuniscono per pregare e ricordare il defunto. Per le persone che non possono essere presenti al funerale rappresenta una possibilità per essere vicino alla famiglia.
  • La Messa per il defunto con la celebrazione dell’Eucaristia e il ricordo della vita del defunto da parte del parroco.
  • La sepoltura che conclude il rito, spesso con la benedizione della tomba.

 

Funerali religiosi musulmani

I funerali religiosi musulmani seguono il rito islamico, basato sui dettami del Corano. Quando il corpo arriva nella casa funeraria, consentiamo alla famiglia e all’imam di entrare per fare il lavaggio della salma secondo la tradizione. Il corpo, poi, viene avvolto in un lenzuolo bianco e preparato in una bara di legno.

La preghiera funebre, detta Janazah, è un momento centrale: si tratta di una celebrazione a cui partecipano solo gli uomini, in piedi e rivolti in direzione de La Mecca. La sepoltura deve essere eseguita entro 24 ore.

 

Funerali religiosi ortodossi

Il rito funebre ortodosso segue le tradizioni delle chiese cristiane dell’Est Europa, caratterizzate da rituali ricchi di simbolismo e carichi di mistero.

La liturgia funebre inizia con la Veglia del Trisagio, un momento di preghiera e lode. Durante il funerale, il corpo è esposto e incoronato con fiori, simboleggiando la vittoria sulla morte. La sepoltura è accompagnata spesso dalla lettura del Salmo 91 che completa il rito.

 

Funerali religiosi protestanti

I funerali religiosi protestanti variano notevolmente tra le diverse denominazioni, riflettendo la diversità che è caratteristica del cristianesimo protestante.

La maggior parte delle cerimonie includono la lettura delle Scritture, l’inno di innalzamento, il discorso commemorativo e la comunione che può avere delle variazioni tra le denominazioni.

La sepoltura è celebrata come un momento di addio e speranza nella risurrezione ed è accompagnata a volte con la lettura del versetto di consolazione dal Nuovo Testamento.

 

Funerali Religiosi Ebraici

I funerali religiosi ebraici sono radicati nelle antiche tradizioni e leggi della Torah e risentono dei diversi livelli di ortodossia.

Immediatamente dopo il decesso, inizia il Tahara, un rituale di purificazione del corpo svolto dai membri della Chevra Kadisha. Il defunto è poi avvolto in un semplice sudario bianco, senza gioielli o ornamenti.

La cerimonia funebre, nota come Levayah, inizia con il corteo funebre verso il luogo di sepoltura. Durante il tragitto, parenti e amici recitano il Kaddish, una preghiera di lode a Dio. Alla sepoltura, si pratica la Shura Kavanot, l’atto di coprire il corpo con la terra. Successivamente, i partecipanti al funerale partecipano a una cerimonia chiamata Shiva, dove la famiglia del defunto riceve visite di condoglianze nella propria casa per sette giorni.

 

Funerali religiosi Testimoni di Geova

I funerali dei Testimoni di Geova riflettono le loro specifiche convinzioni sulla morte e la resurrezione. La cerimonia si svolge presso la Sala del Regno locale, oppure in casa funeraria per i non praticanti, e include discorsi e letture bibliche, spesso focalizzati sulla speranza della vita eterna in un futuro paradiso restaurato. La sepoltura è vista come temporanea, poiché i Testimoni di Geova credono in una resurrezione futura.

Siamo a vostra disposizione

Per qualsiasi domanda inerente ai nostri servizi, scriveteci completando il form qui sotto. Vi risponderemo entro breve tempo.